In questo articolo si parla di:
27 Marzo 2020

OutDoor by ISPO 2020 non si farà. La decisione di annullare la fiera di Monaco è presa in stretto accordo tra l’European Outdoor Group, il comitato consultivo di OutDoor by ISPO e gli espositori. Arne Strate, Segretario Generale di EOG, ha comunicato la decisione attraverso una lettera formale. Una decisione maturata dalla consapevolezza di star attraversando un periodo dove fare previsioni a breve termine è diventato molto difficile e di essere immersi in un’emergenza senza precedenti sia come privati cittadini che come imprenditori e aziende.

La lettera inviata dall’European Outdoor Group

Arne Strate, Segretario Generale di EOG

Mentre gli eventi continuano a svolgersi in tutto il mondo, è chiaro che l’idea di procedere con il piano di organizzare una fiera internazionale verso la fine di giugno è folle. Anche se le restrizioni di viaggio dovessero allentarsi entro giugno, il danno economico causato dalla pandemia di COVID-19 sta rendendo molto difficile giustificare i budget per un tale evento e, giustamente, coloro che lavorano nel nostro settore devono focalizzare la loro attenzione ed energia altrove. Tutto questo lo capiamo, e in effetti vale anche per noi.

Abbiamo cancellato OutDoor di ISPO 2020, per eliminare ogni incertezza e per darci le migliori possibilità di organizzare una bella fiera nel 2021.

Ora possiamo concentrarci sulle altre sfide immediate, che si prospettano davvero significative. Poiché tutti sono alle prese con i problemi acuti che le aziende stanno affrontando in questo momento, c’è un vero pericolo che il commercio possa nuocere a sé stesso su questioni come i dettagli di spedizione e pagamento.

Invito tutti a fare il possibile per giungere ad accordi ragionevoli in questi tempi difficili – con i loro fornitori, rivenditori e altri partner commerciali. Sappiamo che tutti stanno cercando di fare il meglio per i propri affari, e questo è importante, ma dovremmo anche assicurarci che quante più aziende possibili siano ancora qui al termine di questa crisi.

Come sapete, siamo qui per lavorare per voi. Quindi, ti preghiamo di aspettarti che i membri del team EOG si mettano in contatto con te per avere una migliore panoramica dei problemi principali e più forti che stai cercando di affrontare. Ciò aiuterà al meglio il nostro lavoro a nome del settore di tutta l’Europa e ci aiuterà a definire dove possiamo fornire supporto in questo momento e nel prossimo futuro.

EOG è stato fondato per facilitare la collaborazione sui maggiori problemi e questo è diventato la più grande sfida tra tutte quelle che abbiamo affrontato insieme. Quindi, per quanto possiamo, continuiamo a dimostrare quello spirito positivo di cooperazione che ci ha contraddisinto per così tanto tempo”

Arne Strate

Il messaggio di Monaco Fiere

Klaus Dittrich, presidente e ceo di Monaco Fiere

A causa della diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2) e in seguito alla raccomandazione del governo statale bavarese e delle autorità sanitarie competenti, Messe München è costretta a cancellare OutDoor entro ISPO 2020. Il prossimo OutDoor di ISPO si terrà nell’estate del 2021.

“In queste circostanze non è ragionevole andare avanti con OutDoor di ISPO come da programma – per motivi di salute ed economici”, ha dichiarato Klaus Dittrich, presidente e ceo di Monaco Fiere, che è responsabile di OutDoor di ISPO. “Ora stiamo guardando avanti e collaborando con l’industria per organizzare un OutDoor di successo entro ISPO 2021.”

Tobias Gröber, responsabile della business unit di Monaco Fiere, aggiunge: “È importante per noi in questo momento creare chiarezza per espositori, visitatori e partner, supportarli in questi tempi difficili e utilizzare formati adeguati per guidare l’industria in quello che si preannuncia un periodo burrascoso dell’estate 2020 nel miglior modo possibile”.

“La pandemia di COVID-19 sta creando uno stress senza precedenti per il settore outdoor e crediamo che spostare la prossima edizione di OutDoor da ISPO a ISPO nel giugno 2021 libererà le risorse aziendali necessarie che potranno essere utilizzate al meglio per supportare lavoratori, rivenditori, consumatori e le nostre catene di approvvigionamento.
Quanto più possiamo fare per proteggere tutti adesso, tanto meglio saremo attrezzati quando usciremo da questa crisi. Quando arriveremo a quel momento, OutDoor di ISPO 2021 sarà una piattaforma di supporto cruciale per l’intero settore e una dimostrazione positiva di ripresa.
Tuttavia, quello è il futuro e sembra molto lontano per tutti in questo momento. Dobbiamo concentrarci su questioni immediate, con la rassicurazione che l’European Outdoor Group e Monaco Fiere faranno tutto il possibile per aiutare il nostro commercio in questi tempi estremamente difficili.
Come la maggior parte dei nostri colleghi del settore, i nostri team ora lavorano in remoto, ma continuiamo a essere disponibili via e-mail e telefono”.

La versione di OutDoor by ISPO

Markus Hefter, capo del progetto OutDoor by ISPO

Markus Hefter, capo del progetto OutDoor by ISPO, afferma: “In questo anno, che è stato così difficile per l’industria, le risorse e le priorità devono essere ben ripensate. Il supporto di rivenditori, produttori e partner della catena di fornitura ha la massimo priorità al fine di mitigare almeno un po’ le conseguenze. Ecco perché vogliamo offrire a tutti i partner dell’industria e del commercio di porci pure le loro domande, di darci suggerimenti e idee al fine di un progetto reale di cooperazione. In questo modo, come piattaforma, possiamo usare la nostra portata e la nostra rete per contribuire a supportare tutti nel miglior modo possibile”.

Per quanto riguarda ISPO Digitize Summit, ISPO Textrends e Outstanding Outdoor una decisione sarà presa in un secondo momento e comunicato online sul sito della fiera.