In questo articolo si parla di:

Il tempo di tirare le somme della decima edizione di DEEJAY Xmasters che è già tempo di comunicare e confermare l’appuntamento con l’anno prossimo: ovvero, metà luglio. In mezzo, una serie di altri momenti grazie al progetto Xmasters Adventure Camp. Il successo è stato tale infatti che sarebbe impensabile non replicarlo con l’evento che, da anni, anima la spiaggia di Senigallia, diventando vetrina di action sport e attività outdoor.

Sono state oltre 30.000 le persone che hanno visitato l’edizione numero 10, moltissimi quelli che hanno partecipato attivamente e chi invece ha deciso solo di visitare gli oltre 40.000 mq di spiaggia occupati dall’evento, concluso lo scorso mese di agosto a Senigallia (AN).

Venticinque le diverse discipline sulle quali si sono misurati gli atleti, in 40 diversi eventi aperti a tutti: dal windsurf alla vela, dal rugby al cross-training, passando per lo skateboard, il wing foil, lo yoga, e davvero molto altro.

Sono stati più di 6.000 gli atleti coinvolti nella 10 giorni di eventi di Senigallia, per un evento che ha ospitato diversi campionati nazionali come quello di surfskate e di wing foil, grazie alla partecipazione di federazioni come la Fipe (Federazione Pesistica Italiana) e FIV (Federazione Italiana Vela) e FIC (Federazione Italiana Canottaggio).

Non solo action

La formula magica di DEEJAY Xmasters offre anche un denso programma di momenti paralleli, con workshop, concerti e altro ancora. Successo anche per gli adrenalinici test drive organizzati in collaborazione con Jeep, che ha consentito a quasi 3.000 persone di provare sulla sabbia i nuovi modelli elettrici.

Divertimento a 360° ma come da tradizione una grande attenzione all’ambiente, per un evento che punta a essere totalmente a impatto zero. Tra le azioni messe in campo l’accordo con Ogyre, startup italiana che trasforma la plastica recuperata in mare in prodotti di qualità come costumi e borracce, grazie al loro intervento sono stati recuperati 450 kg di plastiche, trasformate in prodotti.

In parallelo alla pulizia dei mari dalle plastiche, DEEJAY Xmasters è al lavoro per eliminare le classiche bottigliette d’acqua, tramite un accordo con Acquainbrick, azienda che confeziona acqua in contenitori realizzati al 70% da fonti vegetali provenienti da foreste FSC e dalla canna da zucchero, con l’obiettivo quindi di far bere in maniera sostenibile tutti i partecipanti all’evento.

L’impronta verde è stata realizzata anche materialmente, grazie alla green area posizionata al centro del village, allestita grazie   una collaborazione tra Demetra, gruppo di ricerca che esplora con coraggio ed entusiasmo le nuove frontiere del verde e dell’ambiente e Vivai Acciarri, azienda florovivaistica dallo spirito innovativo, che ha popolato il cuore dell’evento con piante d’ogni genere, realizzando di fatto un oasi di biodiversità dal grande impatto estetico.

Il programma Xmasters Adventure Camp ha l’obiettivo di far continuare l’esperienza Xmasters per tutto l’anno, grazie ad attività uniche ed emozionanti. Ecco quindi arrivare il secondo Surf Camp, evento in programma dall’8 al 17 ottobre in Sardegna che, grazie alla fusione di una serie di discipline, consentirà di vivere una vera e propria avventura alla scoperta di sé stessi, del territorio e di moltissime altre emozioni.