Annunciamo un grosso passo avanti nel ridurre l’impatto dei capi di abbigliamento termici: PrimaLoft, tra i leader in assoluto nelle imbottiture sintetiche, introduce il suo nuovo materiale PrimaLoft Bio. Si tratta della prima imbottitura sintetica realizzata con il 100% di fibre riciclate e biodegradabili. Il suo sviluppo da parte degli ingegneri e scienziati del team dell’azienda americana è iniziato circa quattro anni fa. Le caratteristiche di sostenibilità di questa nuova imbottitura non incidono sulle sue performance, nel senso che i capi in questo nuovo tessuto rimarranno altamente tecnici e performanti. In condizioni test la nuova fibra ha raggiunto la quasi totale biodegradabilità (terreno o in ambiente marino) in 394 giorni, un risultato estremamente rapido se confrontato con quello del poliestere tradizionale nelle stesse condizioni.

Per ottenere questo traguardo i tecnici sono riusciti a rendere la fibra più attraente per i batteri naturalmente presenti solo in questi ambienti, garantendo al contempo che l’imbottitura rimanga intatta durante il suo intero ciclo di vita.

La tecnologia, ha comunicato PrimaLoft, sarà disponibile ai consumatori per l’autunno 2020.

Con PrimaLoft Bio la nostra azienda fa da guida nel settore ridefinendo cosa davvero significhi sostenibilità. L’adozione di fibre riciclate è stato un buon punto di partenza ma non era sufficiente. Questa tecnologia rappresenta uno dei lanci più importanti della nostra storia.(Mike Joyce, presidente e ceo di PrimaLoft)