In questo articolo si parla di:

Sarà Le Coq Sportif a vestire le squadre olimpiche e paralimpiche francesi in occasione dei Giochi 2024. La collezione includerà gli abiti che verranno indossati sul podio, nel villaggio degli atleti, durante le visite ufficiali, negli eventi mediatici, nei siti di celebrazione, negli allenamenti, nelle competizioni ed infine per la cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici.

TUTTO È INIZIATO CON UN INCONTRO

Nel febbraio 2022, lo stilista francese Stéphane Ashpool, direttore artistico delle collezioni delle squadre olimpiche e paralimpiche francesi, si è confrontato con alcuni atleti transalpini a Romilly-sur-Seine, presso lo storico stabilimento di produzione di Le Coq Sportif, che risale alla fondazione del marchio nel 1882. Durante il workshop, Stéphane ha chiesto agli atleti di esprimere la loro passione e le loro emozioni legate allo sport e di condividere le loro storie ed esperienze sportive uniche.

Queste conversazioni sono state fondamentali per ispirare i disegni della collezione per i Giochi Olimpici, che vogliono raccontare la storia di cosa significhi rappresentare il proprio paese e la propria bandiera. La diversità è l’incarnazione della collezione: un mix di sport, atleti, corpi, culture, donne, uomini e bambini che si evidenzia nei prodotti di Le Coq Sportif con un mix di materiali e colori, che vanno a creare la bandiera francese con una fusione di blu, bianco e rosso.

GLI ABITI

Gli abiti sono realizzati in pile écru di cotone e poliestere per garantire comfort e morbidezza. Questo materiale segue un approccio «0% colorazione» poiché non è tinto, non è sbiancato e quindi assume il colore naturale della fibra. È stato sviluppato per due anni da Le Coq Sportif, che ha lavorato in stretta collaborazione con i suoi partner nella regione dell’Aube, il cuore dell’industria tessile francese.

Questo approccio ha significativi benefici ambientali con il processo che dura 4 ore invece di 12, contribuendo a risparmiare elettricità e gas, insieme a notevoli risparmi di acqua che sono diminuiti di due terzi. Gli abiti sono realizzati con materiali sintetici per ottimizzare traspirabilità ed elasticità durante la performance.