In questo articolo si parla di:

VF Corp, il gruppo proprietario dei marchi Vans, The North Face, Dickies, Reef e molti altri, ha annunciato il raggiungimento di un intesa con Icebreaker per l’acquisizione dell’azienda neozelandese specializzata in abbigliamento in lana merino. I termini dell’accordo, ottenuto con il supporto finanziario di Barclays e quello legale di Davis Polk & Wardwell LLP, non sono stati resi noti.

Il brand, fondato nel 1995 da Jeremy Moon sul credo “la natura ha sempre una soluzione migliore”, ha generato nell’ultimo anno ricavi per 150 milioni di dollari, è venduto in 47 Paesi in tutto il mondo e offre lavoro a 340 dipendenti full time. L’approccio aziendale “dalla fattoria al capo” permette l’utilizzo di lana merino dalle fattorie più sostenibili ed etiche della Nuova Zelanda.

“Portare il marchio Iceabreaker all’interno del portfolio di VF è un’opportunità speciale”, ha spiegato Steve Rendle, presidente e CEO di VF Corporation. “Il suo focus sulle fibre naturali è un complemento ideale al nostro brand Smarwool, anch’esso caratterizzato da abbigliamento e accessori in lana merino. I due brand insieme offrono una posizione di vantaggio a VF nella categoria crescente delle fibre naturali”.