In questo articolo si parla di:

Francisco Porcella è l’atleta che ha cavalcato l’onda più alta della stagione a Nazaré. Qualche giorno fa infatti, abbiamo dato la notizia che fosse in arrivo una serie di grandi onde nello spot portoghese e che i più grandi surfer di big waves si stavano recando in loco per provare l’emozione di riuscire a domarle. A farcela è stato proprio il sardo che racconta così la sua esperienza:

“È  stata una delle surfate che ricorderò per il resto della mia vita”

Dopo aver studiato le mappe ed essersi confrontato con l’amico Garret McManara, l’atleta sardo si è conquistato il primato della giornata. “Andavo a mille all’ora, con l’onda che non finiva mai e sapevo che stava crescendo dietro di me. Mi dovevo sbrigare e prendere una linea giusta perché era una montagna d’acqua che continuava a formare un muro non facile da cavalcare, non essendo liscio e molto tecnico”.

La surfata più spettacolare mai compiuta dall’atleta cagliaritano gli varrà diverse nomination per l’XXL Big Wave Awards che la World Surf League consegnerà a Los Angeles a fine aprile.

“Mi sento onorato di rappresentare la Sardegna e l’Italia nel mondo con la passione e l’amore che nutro per questo sport – ha proseguito l’atleta –  Questo giorno entrerà nella storia e il team Porcella e Axi Muniain ne fanno parte!”

Nato a New York da padre sardo e madre americana, Francisco Porcella è cresciuto a Cagliari fino ai 13 anni e si è poi trasferito nell’isola Maui dove oggi vive e lavora. È l’unico italiano presente nel Big Surf Tour della WSL.