In questo articolo si parla di:
28 Settembre 2020

All’età di 83 anni, si è spento Robert W. “Bob” Gore, ingegnere chimico, scienziato, filantropo e inventore del materiale outdoor Gore-Tex. La morte è sopraggiunta mentre si trovava nella sua villa in Maryland, negli Stati Uniti, dopo una lunga malattia.

Bob Gore ha guidato l’azienda di famiglia WL Gore & Associates, fondata dal padre Bill nel 1958, per 40 anni e a lui si deve la scoperta più importante della storia dell’attività: nell’ottobre del 1969 inventò una membrana traspirante, leggera e impermeabile che da quasi 40 anni viene utilizzata per la realizzazione di capi tecnici e outdoor.

L’idea nacque mentre era alla ricerca di un modo per produrre un nastro per idraulici per suo padre, usando il Teflon (PTFE) prodotto dalla DuPont Experimental Station, azienda per la quale il padre stesso aveva lavorato. Il 21 maggio 1970 venne depositata la prima domanda di brevetto del nuovo materiale e vennero rilasciati due brevetti distinti, uno per il prodotto in sé l’altro per i processi di fabbricazione nel 1976.

Nato nello Utah, Bob Gore ha conseguito la laurea e la laurea specialistica presso l’Università del Delaware e l’Università del Minnesota per poi diventare ceo della W. L. Gore & Associates dal 1976 al 2000 e presidente fino al 2016, arrendendosi dopo aver combattuto per tanti anni contro una grave malattia.

L’eredità che lascia non solo al mondo outdoor, ma anche a quello medico, aeronautico e aerospaziale e addirittura a quello musicale è un qualcosa di molto importante visto che dalla sua creazione, il Gore-Tex ha protetto innumerevoli escursionisti, corridori, medici, esploratori, aviatori e appassionati di attività all’aria aperta di tutto il mondo.