In questo articolo si parla di:

2006, Alta Badia. Dall’Internet point di un rifugio delle Dolomiti Michele Cividin e Andrea Sodomaco, entrambi appassionati di montagna e di tecnologie web, gettano le basi di una startup destinata a diventare “il primo motore di ricerca di strutture ricettive nelle Alpi”. L’idea, nata da una chiacchierata in seggiovia si basa sull’intento di sviluppare un portale online che valorizzi le località montane e renda visibili e contattabili tutte le strutture ricettive, dalle più piccole case con appartamenti per vacanze fino agli alberghi più lussuosi. È così che alla fine del 2016 nasce YesAlps.com: il primo portale verticale tutto italiano dedicato alle vacanze nelle Alpi con vantaggi per strutture e utenti: le prime possono contare su una vetrina che facilita l’incontro tra domanda e offerta mentre i secondi ritrovano nel portale un punto di riferimento per la pianificazione di soggiorni in montagna. Ma ciò che contraddistingue YesAlps è l’assenza di provvigioni sulle prenotazioni, un plus che permette di poter contare sempre su di un reale “miglior prezzo”.

Michele Cividin e Andrea Sodomaco

Michele Cividin commenta così:

“Fin dall’inizio avevamo ben chiari gli obiettivi principali: realizzare un punto di riferimento dove fossero presenti tutte le strutture, offrendo loro una piattaforma web ben indicizzata in cui inserire gratuitamente i propri contatti e altre informazioni importanti per le vacanze in montagna… In poco tempo siamo riusciti a coinvolgere sempre più strutture, arrivando a coprire gran parte dell’arco alpino con servizi mirati alle vacanze in queste zone”.

Avviata in completa autonomia dai due soci la startup è oggi un’impresa dai numeri importanti: YesAlps conta infatti 10 dipendenti, con formazione in tecnologie per il web ed un’età media di 35 anni, un network di 26 siti che coinvolge più di 13.000 strutture ricettive e 6.000 altre attività di interesse turistico, quali rifugi, ristoranti, ski service, ecc., circa 3,5 milioni di visitatori e 100.000 nuovi utenti registrati all’anno.

Con YesAlps la relazione tra cliente e gestore è diretta e comincia prima dell’esperienza nella struttura. Questo consente di offrire fin dal primo contatto risposte personalizzate, in modo chiaro e immediato, indispensabili per la buona riuscita di una vacanza in montagna.

Alle strutture ricettive YesAlps propone sia un servizio base gratuito che uno “premium”, che garantisce maggiore visibilità, più contatti in target con la propria offerta e la possibilità di ottenere i dati dei potenziali clienti. Ad oggi più di 1.600 strutture ricettive hanno scelto questo secondo tipo di servizi ma il dato è in costante crescita e il fatturato previsto per il 2017 supera i 700 mila Euro. Con questi dati positivi, l’obiettivo per il futuro è quello di consolidare la presenza di YesAlps in Italia e di espandere il modello di business oltre i confini nazionali.

Oltre che in italiano, il portale è disponibile in inglese e tedesco ed è anche su Facebook