In questo articolo si parla di:

Quarantaquattro rider finalisti fra i 144 registrati hanno dimostrato il loro indiscusso talento durante la finale del World Rookie Fest andato in scena allo Snowpark Mottolino, a Livigno.

Prime a partire le ragazze, categoria che ha visto la vittoria della rider Roxy Italy Margherita Meneghetti. Vince fra le Rookie grazie a una prima run perfetta che includeva un lipslide sul downrail, frontside 540 indy sulla kicker line, switch rock&roll e 50-50 boardslide 180 out negli ultimi rail. Margherita ha vinto su due talentuose rider finlandesi: Carola Niemela ed Emmi Parkkisenniemi.


“Questa è sicuramente una delle migliori gare che ho fatto, in pochi giorni sono riuscita a migliorare il mio riding non solo grazie ai coach ma anche grazie all’opportunità che il World Rookie Tour dà ad ognuno di noi di conoscere nuove persone e riding diversi. Non mi sarei mai aspettata un risultato del genere e ringrazio di cuore tutti quelli che mi supportano”. Ha commentato a caldo Margherita subito dopo la premiazione.

Sul fronte Grom femminile partecipava un’altra giovane atleta Roxy, Emma Gennero. Anche per lei un ottimo risultato: quinta nella sua categoria vinta dalla rider svizzera Livia Tanno seguita dalla connazionale Lena Müller e dalla tedesca Annika Morgan.

Fra i 32 ragazzi della finalissima il migliore fra gli italiani è stato il rider DC Italy Davide Boggio, quarto per pochissimi punti. Vince l’islandese Birkir Georgsson che chiude la sua run con 94,6 punti grazie a un boardslide to frontslide boardslide to 270 out dal downrail, double 1080 mute sul kicker line, stall and cab 270 on 270 out sugli ultimi rail. Birkir vince sull’olandese Casper Wolf e sul tedesco Leon Vockensperger.


Valtteri Kautonen dalla Finlandia si è classificato prima nella categoria Grom boys con un punteggio di 84,4 grazie alla sua terza run: cab 180 on 50-50 boardslide 360 out dal downrail, frontside 1080 tailgrab, 50-50 stall e frontside 270 on 270 out sulle strutture jibbing finali. Rakim Foy e Nick Pünter chiudono il podio rispettivamente in seconda e terza posizione.

Alla Finlandia infine il titolo di Best Team 2017 dell’intera manifestazione, grazie agli ottimi piazzamenti dei suoi rider.

Anche quest’anno un’altra emozionante edizione del World Rookie Fest si è conclusa con le imprese di un’incredibile gang di giovani rider. Il Black Yeti non potrebbe esserne più sicuro: questi ragazzi e i loro coach sono il futuro e la ricchezza dello snowboard!